Greccio: il borgo dove è nato il presepe

Greccio: il borgo dove è nato il presepe

Natale è appena passato, ma l’atmosfera delle festività sarà nell’aria ancora per un po’. Ed allora oggi ho una domanda a tema “natalizio” per voi: vi siete mai chiesti dove e quando è nato il primo presepe della storia?

Il primo presepe

Il primo presepe della storia si deve a San Francesco, che nella notte di Natale del 1223, dopo aver avuto l’autorizzazione da Papa Onorio III, fece realizzare per la prima volta una rappresentazione della Natività in una grotta vicino il paesino di Greccio, nel Reatino.

Santuario francescano del presepe - grotta del primo presepe

Sulla parete della grotta si trova un affresco del XIV secolo, di scuola giottesca, che ricorda due avvenimenti: sulla destra c’è la nascita di Cristo, raffigurato mentre viene allattato da Maria per sottolineare l’umanità del Figlio di Dio, e sulla sinistra il primo presepe, con San Francesco in adorazione del Bambino mentre viene celebrata la messa.

Una piccola curiosità: la scelta della località non fu casuale. A quanto pare San Francesco, che era stato da poco in Palestina ed aveva visitato Betlemme, trovava Greccio particolarmente simile alla città palestinese!

Il santuario francescano di Greccio

Santuario francescano del presepe - panorama

La grotta del primo presepe è stata in seguito “inglobata” da un santuario francescano, incassato nella roccia ed assolutamente affascinante. Tra l’altro, il panorama che si gode da lì sulla conca reatina è veramente stupendo!

Santuario francescano del presepe - panorama

Santuario francescano del presepe - panorama

Una volta entrati ci siamo fermati ad ammirare l’affresco nella grotta e poi abbiamo visitato il resto del santuario. Nonostante sia stato nel complesso abbastanza “modernizzato”, è possibile vedere il dormitorio di San Francesco, una piccola cella dove pare che il santo dormisse senza neanche un cuscino, appoggiato alla nuda roccia della montagna.

Santuario francescano del presepe - dormitorio di San Francesco

Il dormitorio di San Francesco

Nella parte superiore poi c’è una bellissima esposizione di presepi da tutto il mondo. Dai più semplici ai più assurdi, ce ne sono di provenienti da ogni parte del mondo ed alcuni sono veramente molto belli!

presepe

I mercatini di Natale di Greccio

Greccio, che comunque è annoverato tra “i borghi più belli d’Italia” e merita una visita a prescindere, ospita in questo periodo anche dei mercatini di Natale. Noi quest’anno non abbiamo avuto modo di visitarne molti e così eravamo davvero entusiasti all’idea di fare una passeggiata tra i banchetti, sperando magari di trovare anche qualche pezzo carino per arricchire il nostro presepe.

Greccio - mercatino di Natale

Devo dire però che il mercatino ci ha un po’ delusi. Forse le nostre aspettative erano troppo alte, ma per quanto carino non ci è sembrato nulla di eccezionale.

Sarebbe stato di sicuro molto più carino poter assistere alla rappresentazione del presepe vivente. Purtroppo quando ci siamo stati noi non era in programma, ma nei prossimi giorni verrà riproposto varie volte, fino al 7 gennaio. Se vi interessa, sul sito di Visit Greccio trovate tutti i dettagli del programma.

Questo articolo è stato letto 254 volte!