18 giorni on the road in Portogallo – Itinerario

18 giorni on the road in Portogallo – Itinerario

Agosto 2018, ben 18 giorni a disposizione. Dopo il viaggio in Scozia l’estate precedente, la nostra scelta è stata quella di un nuovo itinerario on the road, questa volta in Portogallo!

Dopo aver prenotato i voli di andata e ritorno, con arrivo e partenza sempre da Lisbona, abbiamo iniziato a pianificare cosa vedere. Ed ammetto da subito di essermi forse lasciata prendere un po’ la mano, perchè non ho voluto rinunciare a nulla.

Con questo percorso siamo riusciti davvero a vedere tantissimo di questo Paese, ma sicuramente alcune zone, come ad esempio l’Algarve in particolare, meriterebbero più tempo e un ritmo di viaggio più rilassato. Inoltre i nostri ritmi sono stati in effetti quasi sempre un po’ serrati e siamo riusciti a goderci davvero solo una parte dei luoghi che abbiamo visto. Spero di aver imparato la lezione, ma tanto lo so che la prossima volta mi troverò di nuovo a non riuscire a rinunciare a niente!

itinerario Portogallo on the road - Cabo da Roca
Cabo da Roca – il punto più a ovest dell’Europa continentale

Riassumendo il nostro giro, noi siamo partiti da Lisbona, dirigendoci prima nell’entroterra, verso Evora, e poi verso sud. Dopo aver dedicato qualche giorno all’Algarve abbiamo iniziato a risalire sempre di più verso nord, quasi fino al confine con la Spagna. Siamo poi tornati indietro, fermandoci lungo la strada a Porto e poi passando dalle zone più interne del Portogallo, fino a tornare infine a Lisbona dove abbiamo trascorso gli ultimi giorni.

Il nostro itinerario

Quello che segue è il nostro itinerario del viaggio in Portogallo giorno per giorno. Fra parentesi ho indicato il numero di km che abbiamo percorso ciascun giorno, anche se ovviamente dipende anche dalle varie soste intermedie lungo il tragitto. Dopo l’itinerario trovate poi una mappa creata tramite google maps con tutte le tappe segnate, anche quelle intermedie!

  • 3 agosto 2018 – giorno 1 – da Lisbona a Evora (146 km)
    • Aeroporto di Lisbona
    • Cromlech di Almendres
    • Evora
  • 4 agosto 2018 – giorno 2 – da Evora a Olhão (302 km)
    • Evora
    • Beja (castello)
    • Chiesa di São Lourenço ad Almancil
    • Olhão (sosta in albergo)
    • Tavira
    • Santa Luzia (per mangiare il polpo)
    • Olhão
  • 5 agosto 2018 – giorno 3 – da Olhão a Boliqueime (195 km)
    • Cabanas de Tavira (escursione in barca per vedere i fenicotteri)
    • Faro
    • Fuseta (escursione in barca per fare snorkeling con i cavallucci marini)
    • Boliqueime (sosta in albergo)
    • FIESA (Festival delle sculture di sabbia)
    • Boliqueime
  • 6 agosto 2018 – giorno 4 – da Boliqueime a Sagres (135 km)
    • Boliqueime
    • Praia da Marinha (trekking dos Sete Vales Suspensos)
    • Ponta da Piedade
    • Sagres (sosta in albergo)
    • Cabo de Sao Vicente
    • Sagres
  • 7 agosto 2018 – giorno 5 – da Sagres a Barreiro (275 km)
    • Sagres
    • Praia de Odeceixe (giornata in spiaggia, lezione di surf)
    • Barreiro (solo per dormire)
  • 8 agosto 2018 – giorno 6 – da Barreiro a Sintra (106 km)
    • Barreiro (solo per dormire)
    • Cabo da Roca
    • Palazzo di Monserrate (Sintra)
    • Sintra
  • 9 agosto 2018 – giorno 7 – da Sintra a Nazarè (148 km)
    • Sintra
    • Palácio Nacional da Pena (Sintra)
    • Óbidos
    • Nazaré
    • Sitio
  • 10 agosto 2018 – giorno 8 – da Nazarè a Fatima (77 km)
    • Nazaré
    • Monastero di Alcobaça
    • Monastero di Batalha
    • Grotte di Moeda
    • Fatima
  • 11 agosto 2018 – giorno 9 – da Fatima a Coimbra (224 km)
    • Fatima
    • Convento dell’Ordine di Cristo di Tomar
    • Coimbra
  • 12 agosto 2018 – giorno 10 – da Coimbra a Guimarães (130 km)
    • Coimbra
    • Aveiro
    • Costa Nova
    • Guimarães
  • 13 agosto 2018 – giorno 11 – da Guimarães a Porto (192 km)
    • Guimarães
    • Santuario di Bom Jesus di Monte
    • Braga
    • Ponte de Lima
    • Santuario di Santa Luzia
    • Porto
  • 14 agosto 2018 – giorno 12 – Porto
    • Porto, giornata dedicata alla visita della città
  • 15 agosto 2018 – giorno 13 – da Porto a Manteigas (310 km)
    • Porto
    • Pinhão
    • Quinta das Carvalhas
    • Manteigas
  • 16 agosto 2018 – giorno 14 – da Manteigas a Condeixa-a-Nova (163 km)
    • Manteigas (nel parco naturale della Serra da Estrela)
    • Poço do Inferno
    • Covão d’Ametade
    • Torre (punto più alto del Portogallo)
    • Lagoa Comprida
    • Rovine romane di Conímbriga
    • Condeixa-a-Nova
  • 17 agosto 2018 – giorno 15 – da Condeixa-a-Nova a Lisbona (206 km)
    • Condeixa-a-Nova
    • Aeroporto di Lisbona
    • pomeriggio dedicato a Lisbona
  • dal 18 al 20 agosto 2018 – giorni 16, 17 e 18 – Lisbona
    • Lisbona, giornate dedicate alla visita della città

Cosa cambierei?

Come ho detto da subito, con questo itinerario del Portogallo mi sono un po’ lasciata prendere la mano. Il lato positivo è stato certamente che abbiamo visto moltissimo, ma devo ammettere che purtroppo in alcune giornate è stato un po’ stressante.

In Alentejo per esempio abbiamo trovato un caldo incredibile, che di certo ha reso più difficile cercare di vedere Evora in poche ore. Anche in Algarve le temperature erano piuttosto alte e di certo quella regione meravigliosa avrebbe meritato qualche giorno in più e sarebbe stata perfetta per concedersi un po’ più di riposo in spiaggia.

itinerario Portogallo on the road - Praia de Odeceixe
Praia de Odeceixe

Sintra ed i suoi palazzi poi avrebbero meritato almeno una notte in più ed il mio rimpianto resterà quello di non essere riusciti a visitare anche la Quinta da Regaleira.

Infine abbiamo sicuramente avuto troppo poco tempo da dedicare al parco naturale della Serra da Estrela, che nelle poche ore che vi abbiamo trascorso ci ha regalato grande tranquillità, temperature perfette e relax. Dopo tanti giorni passati in posti estremamente affollati da turisti, la calma delle montagne è stata rigenerante ed avremmo voluto poter rimanere lì per giorni.

Per cui, se devo essere onesta, io del nostro itinerario sono sì soddisfatta, perchè ci ha permesso di vedere tantissimo, però sicuramente lo cambierei molto. Sacrificherei forse qualche monastero (devo ammettere che forse all’ennesimo chiostro, perfino io che ero quella che li voleva tanto vedere, ero un po’ annoiata) per dare più spazio alla natura. Ma soprattutto penso che dividerei l’itinerario in due viaggi distinti, uno per il nord del Portogallo ed uno per il sud.

itinerario on the road Portogallo - La colorata cittadina di Aveiro
La colorata cittadina di Aveiro

Gli appunti del nostro itinerario

Come al solito, prima della partenza ho preparato degli appunti per il viaggio. Per ciascun giorno mi sono segnata i vari punti di interesse lungo il percorso di quella giornata, annotando anche alcune informazioni utili come orari di apertura, costi e possibilità di visite guidate.

Condivido volentieri con voi questa mia lista, che io trovo sempre utile avere: anche se è impossibile vedere tutto, è importante essere ben organizzati ed avere sotto mano tutte le informazioni utili se si decide di cambiare i piani sul momento. In questo modo non si perde tempo a cercare informazioni sulle alternative possibili. Assolutamente comodissimo in un viaggio on the road!

1° giorno

Tappe itinerario: da aeroporto di Lisbona ad Evora

Cose da vedere:

  • Cromeleque dos Almendres (complesso megalitico più grande della penisola iberica, visitabile liberamente, non ha orari di chiusura, circa 2km e mezzo prima del Cromeleque dos Almendres c’è il Menir dos Almendres che è un singolo monolito alto 4 m, per raggiungerlo bisogna camminare per un pezzo a piedi)
  • Anta Grande do Zambujeiro (dolmen sepolcrale più grande d’Europa, visitabile liberamente, non ha orari di chiusura, però l’ingresso del dolmen stesso è sbarrato e non si vede molto)
  • Evora:
    • Capela dos Ossos (cappella delle ossa, orari di apertura: dalle 9,00 alle 18,30, costo 4€ adulti e 3€ sotto i 25 anni)
    • Igreja de Sao Joao (piccola chiesa di San Giovanni, interni ricoperti di azulejos, orari di apertura: dalle 10,00 alle 18,00, costo 8€)
    • Cattedrale Sé (orari di apertura: dalle 9,00 alle 17,00, possibilità di salire sulle mura, costi: cattedrale + chiostro + vista panoramica + museo: 4,50€, cattedrale + museo: 4,00€, cattedrale + chiostro + vista panoramica: 3,50€, cattedrale + chiostro: 2,50€, cattedrale: 2,00€, sconti per anziani, studenti e bambini fino a 12 anni accompagnati, tranne per l’ingresso alla sola cattedrale)
    • Aqueduto da Agua de Prata (in teoria ci si può salire sopra e percorrerlo, eventualmente chiedere all’ufficio turistico)
    • Termas Romanas (resti delle antiche terme romane all’interno del municipio di Evora, accesso gratuito, orari di apertura: dalle 9,00 alle 17,30 dal lun al ven)
    • Templo Romano (resti di un tempio romano all’interno della città)

Tempi: da aeroporto a dos Almendres 1 ora e 20 minuti, da dos Almendres ad Evora 30 minuti

2° giorno

Tappe itinerario: da Evora a Olhão

Cose da vedere:

  • Beja:
    • Castello (ingresso gratuito, si può salire sulla torre, orari castello dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 18, orari torre dalle 9,30 alle 12,00 e dalle 14 alle 17,30, di sabato c’è il mercato caratteristico intorno al castello)
    • Convento de Nossa Senhora da Conceicao (convento francescano, al suo interno c’è il museo regionale di Beja, costo 2€, orari dalle 9,30 alle 12,00 e dalle 14 alle 17,30)
  • Alte e Salir (piccoli villaggi sulle colline)
    • Rocha da Pena (picco di roccia tra Alte e Salir, nei pressi della N124, trekking di 4,7 km per salire, servono tra le 2 e le 3 ore per fare il percorso andata e ritorno)
  • Almancil:
    • Igreja de Sao Lourenco de Matos (chiesa dagli interni rivestiti di azulejos, orari dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 15 alle 18,00, costo 2€)
  • Tavira:
    • Igreja da Misericordia (chiesa rinascimentale decorata con azulejos, orari dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 14 alle 18)
    • Castello (piccolo castello, vista della città dalle torri, ingresso gratuito, orari dalle 9,00 alle 19,00)
    • Ponte Romana (ricostruzione di un ponte romano sul fiume)
    • Santa Luzia (villaggio di pescatori, famoso per mangiare il polpo)

Tempi: da Evora a Beja 1 ora, da Beja ad Almancil 1 ora e mezza, da Almancil a Tavira 30 minuti, da Tavira a Olhao 30 minuti

3° giorno

Tappe itinerario: da Olhão a Boliqueime

Cose da vedere:

  • Mercato di Olhao
  • Parque Natural da Ria Formosa (per le gite “Passeios Ria Formosa telefono (+351) 962 156 922 / (+351) 961 189 857)
    • Gita in barca per vedere le isole che formano il parco naturale (varie partenze, varie durate)
    • Escursione in barca per vedere le saline e i fenicotteri (durata 1 ora e mezza, costo 20€ p.p., da pagare in contanti sul posto, partenza da Cabanas de Tavira)
    • Gita in barca con snorkeling per vedere i cavallucci marini (durata 2 ore, costo 40€ p.p., da pagare in contanti sul posto, partenza da Fuseta)
  • Faro (da vedere dopo la gita dei fenicotteri e prima di quella dei cavallucci marini)
    • Cidade Velha (centro storico, paseggiata tra i vicoli)
    • Arco da Vila (arco di accesso al centro storico)
    • Arco de Repouso (arco di accesso al centro storico)
    • Cattedrale (potrebbe essere chiusa di domenica, orari dalle 10 alle 18,30, costo 3,50€)
  • Rovine romane di Milreu (orari dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 14 alle 18,30, ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura, costo 2€)
  • FIESA Sand City (statue di sabbia, orari dalle 10 alle 24, costo 9,90€ in biglietteria – 8,91€ online, la visita dura circa un’ora e conviene andare un po’ prima del tramonto così da vedere le statue anche con l’illuminazione dopo il tramonto)

Tempi: Olhao-Faro 15 minuti, Faro-FIESA 35 minuti, FIESA-Boliqueime 20 minuti

4° giorno

Tappe itinerario: da Boliqueime a Sagres

Cose da vedere:

  • Trekking dos sete vales suspensos (parte da Praia da Marinha e arriva fino a Praia do Carvoeiro, passando anche dalla Benagil Cave; lasciare macchina al parcheggio vicino Praia da Marinha, visitare la spiaggia e poi partire lungo il sentiero fino alla Benagil Cave, dove si possono fare escursioni in barca o kayak per visitare la grotta se il mare non è troppo mosso; altra spiaggia molto bella lungo il trekking è Praia do vale Covo, partire presto per il trekking per evitare le ore più calde! )
  • Lagos
    • Igreja de Santo Antonio (chiesa molto decorata all’interno, costo 3€, chiusa di lunedì)
    • passeggiata nel centro storico
    • Ponta da Piedade (promontorio con scogliera, a circa 3 km dalla città)
  • Fortaleza de Sagres (fortezza e scogliere, costo 3€, il sito è molto grande e ci vuole almeno un’ora per visitarlo tutto, orari dalle 9 alle 20,30)
  • Cabo de Sao Vicente (estremità sud-occidentale d’Europa, da vedere al tramonto, non fare tardi perché c’è molta gente e si rischia di non trovare un buon posto, subito dopo il tramonto il faro si accende)
  • Sagres (passeggiata, cena)

Tempi: Boliqueime-Praia da Marinha 30 minuti, Praia da Marinha-Lagos 40 minuti, Lagos-Ponta da Piedade 10 minuti, Ponta da Piedade-Sagres 40 minuti, Ponta da Piedade-Cabo de Sao Vicente 45 minuti, Cabo de Sao Vicente-Sagres 10 minuti

5° giorno

Tappe itinerario: da Sagres a Barreiro

Cose da vedere:

  • Praia de Vale Figueiras (lunga spiaggia di sabbia, pochi turisti, non ci sono infrastrutture di nessun genere, famosa per i surfisti)
  • Praia de Odeceixe (spiaggia di sabbia, circondata da scogliere, con un fiume che sfocia intorno alla spiaggia, parcheggio vicino la spiaggia, vicino la spiaggia c’è un bar, possibilità di noleggio canoe, spiaggia attrezzata, molto consigliata da tutti)
  • Zambujeira do Mar (piccolo villaggio)
    • La spiaggia di Zambujeira do Mar è una piccola spiaggia di sabbia racchiusa tra due scogliere, ci sono i bagnini, può essere affollata in agosto, la si può anche ammirare dall’alto
  • Vila Nova de Milfontes (cittadina affacciata sulla costa, affollata ad agosto)
    • Praia do Farol (spesso affollata, spiaggia sabbiosa, forti correnti)
  • Praia do Malhao (grande parcheggio, spiaggia non troppo affollata, spiaggia sabbiosa circondata da roccia, NON è attrezzata, si trova all’interno del parco naturale, molto consigliata)
  • Cabo Espichel (promontorio a picco sul mare, ci sono un faro e un monastero settecentesco)

Nota: senza fermarsi in tutte le spiagge il tragitto in macchina si accorcia un pochino, inoltre le spiagge sono quasi tutte poco attrezzate quindi preparare spuntini e acqua per tutto il giorno dalla mattina, se invece si vuole allungare di circa un’ora e mezza si può considerare di andare a vedere il tramonto a Cabo Espichel

Tempi: Sagres-Praia de Vale Figueiras 40 minuti, Sagres-Praia de Odeceixe 1 ora, Sagres-Zambujeira do Mar 1 ora e 20 minuti, Praia de Odeceixe-Zambujeira do Mar 30 minuti, Zambujeira do Mar-Vila Nova de Milfontes 30 minuti, Praia de Odeceixe-Vila Nova de Milfontes 50 minuti, Zambujeira do Mar-Praia do Malhao 30 minuti, Praia de Odeceixe-Praia do Malhao 55 minuti, Vila Nova de Milfontes-Praia do Malhao 15 minuti, Praia do Malhao-Barreiro 2 ore

6° giorno

Tappe itinerario: da Barreiro a Sintra

Cose da vedere:

  • Cascais (paese dove è stato in esilio l’ultimo re d’Italia)
    • Passeggiata in paese
    • Cidadela de Cascais (fortezza, da vedere dall’esterno)
    • Palacio da Cidadela de Cascais (museo/residenza dei capi stato in visita in Portogallo, orario 11-13 e 14-18, costo 4€)
    • Boca do Inferno (punto panoramico, scogliera sul mare)
  • Cabo da Roca (punto più occidentale d’Europa, per fare un giro nei pressi del faro basta un’oretta)
    • Presso l’ufficio turistico si può comprare l’attestato che dice che si è stati lì
  • Sintra  
    • Palacio Nacional da Pena e Parque de Pena (tempo per la visita: minimo 3 ore, orari parco: 9,30-20, orari palazzo: 9,45-19, ultimo ingresso al palazzo alle 18,30, costo palazzo+parco 14€ adulti/12,50€ fino a 17 anni – biglietti acquistabili online)
    • Palacio Nacional de Sintra (tempo per la visita: 1-2 ore, orari palazzo: 9,30-19, ultimo ingresso al palazzo alle 18,30, costo palazzo 8€ adulti/6,50€ fino a 17 anni)
    • Castelo dos Mouros (orari: 9,30-20, ultimo ingresso alle 19,00, costo palazzo 10€ adulti/8,50€ fino a 17 anni, castello con cinta muraria da percorrere e panorami, molto difficile parcheggiare, si raggiunge a piedi dal Palacio da Pena)
    • Palacio e Parque de Monserrate (palazzo in stile moresco molto bello con un bel giardino, orari parco: 9,30-20, orari palazzo: 9,30-19, ultimo ingresso al palazzo alle 18,30, costo palazzo+parco 8€ adulti/6,50€ fino a 17 anni – biglietti
      acquistabili online)
    • Quinta da Regaleira (tempo per la visita: minimo 2 ore, orari palazzo: 9,30-20, ultimo ingresso al palazzo alle 19,00, costo palazzo 6€ adulti/4€ fino a 17 anni)
    • Passeggiata e cena in paese

Nota: Calcolare i tempi: la mattina si potrebbe passare da Cascais ma la si può anche saltare così da andare subito a Cabo da Roca e poi dedicare più tempo possibile ai palazzi di Sintra. Attenzione che a Sintra potrebbe essere molto difficile trovare parcheggio vicino ai vari palazzi, tenerne conto nei tempi.

Tempi: Barreiro-Cascais 1 ora, Cascais-Cabo da Roca 30 minuti, Barreiro-Cabo da Roca 1 ora e 10 minuti, Cabo da Roca-Sintra 30 minuti, Quinta da Regaleira-Palacio da Pena 30 minuti, Palacio de Monserrate-Palacio da Pena 30 minuti

7° giorno

Tappe itinerario: da Sintra a Nazarè

Cose da vedere:

  • Obidos (sosta di un paio d’ore)
    • Castello (solo dall’esterno, oggi è un albergo), mura ed acquedotto
    • Igreja de Santa Maria (chiesa con interni decorati da azulejos (orari: 9,30-12,30 e 14,30-19)
  • Peniche
    • Berlenga Grande (isola dove fare trekking, vi si trova la fortezza Sao Joao Baptista molto scenografica, per raggiungere l’isola va prenotato in anticipo il traghetto compagnia “Viamar” (+351)262785646, (+351)938631526, (+351)938631525, orari: andata 9,30 ritorno 16,30 oppure andata 11,30 ritorno 18,30, costo 22,50€ p.p., bisogna essere all’imbarco 40 minuti prima della partenza, il mare può essere molto molto mosso, sull’isola c’è solo un bar quindi va portato il pranzo al sacco)
    • Cabo Carvoeiro (punto panoramico, scogliere sul mare e faraglioni, fare in macchina il giro del promontorio di Peniche fermandosi anche al Miradouro da Cruz dos Remedios)
    • Fortezza (ingresso gratuito alla fortezza, orari 9-12,30 e 14-17,30, a pagamento ingresso al museo municipale al suo interno)
  • Nazarè
    • Ascensor (funicolare per raggiungere il promontorio di Sitio, orari: 7,30-2,00)
    • Sitio (Miradouro do Suberco, promontorio, panorama)
    • Igreja de Nossa Senhora da Nazarè (chiesa a Sitio decorata con azulejos, orario: 10-19)

Nota: diverse possibilità per la giornata

  • Andare a Obidos, poi a Peniche (senza vedere Berlenga Grande) e poi a Nazarè
  • Vedere Quinta da Regaleira, poi Obidos e poi Nazarè (saltando Peniche)
  • Andare a Peniche e prendere il traghetto delle 11:30 per Berlenga Grande che ritorna alle 18:30, poi andare a Nazarè a guardare il tramonto dall’alto (saltando Obidos)

Tempi: Sintra-Obidos 1 ora, Sintra-Peniche 1 ora e 20 minuti, Obidos-Peniche 30 minuti, Obidos-Nazarè 35 minuti, Peniche-Nazarè 50 minuti

8° giorno

Tappe itinerario: da Nazarè a Fatima

Cose da vedere:

  • Mosteiro de Santa Maria de Alcobaca (monastero cistercense, orari: 9-19, biglietto cumulativo con Tomar e Batalha costo 15€)
  • Batalha: Mosteiro de Santa Maria da Vitoria (monastero, orari: 9-18,30, biglietto cumulativo con Tomar e Batalha costo 15€, per la visita circa 1 ora)
  • grotte di Moeda (grotte calcaree, costo 7€, visita guidata, durata 30 minuti, temperatura 20° interna, orari 9-19, le visite partono ogni 20 minuti in varie lingue, non serve prenotare telefon)
  • Aljustrel (paesino dove sono nati i pastorelli, ci sono le loro case)
  • Fatima
    • Visita del santuario
    • Rosario ore 21,30 nella cappellina delle apparizioni
    • Processione delle candele ore 22,15 nel piazzale di Preghiera

Tempi: Nazarè-Alcobaca 20 minuti, Alcobaca-Batalha 25 minuti, Batalha-grotte 20 minuti, grotte-Fatima 10 minuti, grotte-Aljustrel 10 minuti, Fatima-Aljustre a piedi 30 minuti

9° giorno

Tappe itinerario: da Fatima a Coimbra

Cose da vedere:

  • Tomar
    • Convento de Cristo (orari: 9-18,30, biglietto cumulativo con Tomar e Batalha costo 15€, per la visita circa 3 ore)
    • Igreja de Sao Joao Baptista (chiesa nel centro storico, orari 10-19, gratis)
  • Coimbra
    • Universidade de Coimbra (in particolare la biblioteca Joanina che ha orari 9-19,30 e contiene 60000 libri, i biglietti per la biblioteca si acquistano al centro visitatori dell’uni)
    • Sé Nova (cattedrale, orari 8,30-18,30)
    • Sé Velha (cattedrale, orari 10-18)
    • Rua de Quebra Costas (strada con la statua della “Tricana”, donna in abiti tradizionali)
    • Arco de Almedina (arco di accesso alla città vecchia)

Tempi: Fatima-Tomar 35 minuti, Tomar-Coimbra 1 ora

10° giorno

Tappe itinerario: da Coimbra a Guimaraes

Cose da vedere:

  • Aveiro
    • Casette colorate, imbarcazioni tipiche
    • Mercado do Peixe
    • Assaggiare gli “ovos moles” (dolci tipici, consigliate pasteleria Rossio o pasteleria Avenida Ramos)
  • Praia da Costa Nova (paesino famoso per le casette a righe colorate che si trovano in Av. Josè Estevao)
  • Montanha Da Penha (punto panoramico, lo si può raggiungere anche da Guimaraes prendendo la funicolare)
  • Guimaraes
    • Centro storico
    • Castello (orari 9-18)
    • Paco dos Duques de Braganca (palazzo dei duchi, costo 5€, orari 9-18)
    • Igreja de Nossa Senhora da Oliveira
    • Chiesa de Sao Gualter
    • Igreja de Sao Francisco
    • Per lo shopping: rua de Santo Antonio (tipiche le scarpe)

Tempi: Coimbra-Aveiro 50 minuti, Aveiro-Costa Nova 10 minuti, Costa Nova-Montanha Da Penha 1 ora e 40 minuti, Montanha Da Penha-Guimaraes 15 minuti

11° giorno

Tappe itinerario: da Guimaraes a Porto

Cose da vedere:

  • Citânia de Briteiros (sito archeologico celtico, visita 1-2 ore, costo 3€, orari 9-18)
  • Santuario do bom jesus do monte (santuario famoso per la scalinata, gratis, orari 8-19)
  • Santuario do Sameiro (punto panoramico, ci si sale a piedi dal Santuario do Bom Jesus, salita circa 30 minuti)
  • Braga
    • Centro storico
    • (cattedrale più antica del portogallo, 9-19)
    • Termas Romanas do Alto da Cividade (resti romani)
  • Ponte de Lima (piccolo paesino sul Rio Lima)
    • Ponte romano-medievale (chiuso al traffico)
    • Paque Tematico do Arnado (giardino, gratis, orari 10-19)
    • Torre de Sao Paulo e mura cittadine (resti delle mura medievali)
  • Santuario de Santa Luzia (panorama e santuario sul monte, orari 9-18)
  • Viana do Castelo
    • Centro storico (praca da republica, fontana Chafariz)
    • Castelo de Sao Tiago da Barra (resti di un castello, orari 9-12,30-14-17,30)
    • Igreja Matriz (orari 9-18)

12° giorno

Tappe itinerario: Porto

Possibile itinerario a piedi:

  • Torre dos Clerigos (si può salire per il panorama, costo 3€, orari 9-19)
  • Libreria Lello (libreria che ha ispirato Harry Potter, ingresso costa 5€, rimborsato se si acquistano libri, orari 10-19,30)
  • Avenida dos Aliados (cabine telefoniche decorate con street art)
  • Hard Rock Cafè (Rua do Almada 120)
  • Mercado do Bolhao (mercato ottocentesto, orari 7-17)
  • Rua de Santa Catalina (strada elegante, da vedere il Cafè Majestic in stile art nouveau e la Capela das Almas)
  • Rua de Passos Manuel (Cafè Santiago al numero 198 per pranzare con la “Francesinha”, piatto tipico di Porto)
  • Tornare su Rua de Santa Catalina e imboccare Rua de Cimo de Vila
  • Cattedrale Sé (orari 9-12,30 e 14,30-19) e vista sulla città dal Pelourinho e dalla terrazza più in basso
  • Stazione ferroviaria di Sao Bento (decorata con azulejos)
  • Scendere verso il fiume e attraversarlo passando sul livello superiore del Ponte de Dom Luis I (progettato da un allievo di Eiffel)
  • Vila Nova de Gaia (zona a sud del fiume):
    • Visita di una cantina di Porto (da prenotare):
      • Sandeman (classic tour 12€, bambini gratis, orari 10,00-20,00, ultimo tour alle 19)
      • Calem (classic tour 12€, bambini 6€, ultimo tour in inglese ore 17,20, il tour speciale delle 18,30 comprende anche 45 di spettacolo di Fado e costa 21€)
      • Ferreira (classic tour 12€, orari 10,00-12,30 e 14-18)
    • Jardim do Morro (giardini in cima ad un monte, ci si arriva dal livello superiore del ponte de Dom Luis, splendida vista su Porto)

Altre cose da vedere:

  • Igreja de Sao Francisco (orari 9-20, costo 4€)
  • Igreja de Santo Ildefonso (facciata decorata da azulejos)
  • Miradouro da Vitoria (punto panoramico adatto per la sera)

13° giorno

Tappe itinerario: da Porto a Manteigas

Cose da vedere:

  • Visita di una “Quinta” (azienda di produzione del porto nell’Alto Douro):
    • das Carvalhas (mandare email per info, +351 254 738 050)
    • do Bomfim (mandare email per info, +351 254 730 370)
    • Nova (mandare email per info, + 351 227 475 400)
  • Manteigas
    • Poco do Inferno (cascata)
    • Fabbrica di Burel (fabbrica della lana, visita guidata solo alle 11 dal lunedì al venerdì)

Nota: costeggiando il Douro il tragitto in macchina si allunga di 1 ora e mezza, ma il panorama è molto più bello, quindi si può partire con più calma la mattina e considerare di pranzare nella zona di Pinhao, poi nel pomeriggio si raggiunge con calma Manteigas e lì ci si rilassa

14° giorno

Tappe itinerario: da Manteigas a Condeixa-a-Nova

Cose da vedere:

  • Parque Natural de Serra da Estrela
    • Covao dos Conchos (lago con il buco, molto molto difficile da raggiungere)
    • Miradouro do fragao do corvo (punto panoramico, 20 minuti in macchina da Manteigas oppure facendo trekking lungo il percorso che collega Manteigas a Penhas Douradas, sentiero di media difficoltà)
    • Vale do Zezere (itinerario semplice per trekking, molto lungo, esposto al sole)
    • Torre (punto più elevato del Portogallo 1993m)
  • Piodao (paesino caratteristico)
    • Igreja Nossa Senhora Conceicao
    • Fraga da Pena (cascata, 40 minuti da Piodao)
  • Conimbriga (rovine romane e museo, costo 4,50€, orari 10-19)

Giorni dal 15° al 18°

Tappe itinerario: da Condeixa-a-Nova a Lisbona

Cose da vedere a Lisbona:

  • Belem
  • Praca do Comercio
  • Castelo de Sao Jorge
  • Sé de Lisbona
  • Tram n.28
  • Museu Nacional do Azulejo
  • Elevador Santa Justa
  • Alfama, Bairro Alto, Chiado (quartieri)
  • Mosteiro dos Jeronimos

Questo articolo è stato letto 2369 volte!